Con la gente, tra la gente…

Da sempre appassionato di diritto, si convince ad iscriversi alla Facoltà di Legge fin da giovanissimo, profondamente colpito dal senso dello Stato e dalle gesta dei giudici assassinati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Sogna di diventare magistrato, ma ben presto sceglie la strada della difesa civile per coltivare il suo desiderio di porsi al servizio dei più deboli, dei senza tutela, dei consumatori e dei cittadini tutti.